****************************************************************************************************************************************************


HOME--------------------INFISSI in ALLUMINIO------LAVORI in LEGNO

domenica 19 febbraio 2017

O' pappice e a noce

La spiaggia dei Maronti è da tempo interessata da un’intensa opera di trasformazione edilizia che sta progressivamente trasformando una baia incantevole in un inferno di cemento. A seguito di segnalazione arrivata al nostro gruppo con tanto di foto che si allegano ci siamo recati presso la foce di Cavascura nel Comune di Barano d’Ischia ed abbiamo verificato la presenza di copioso materiale di risulta depositato sul letto dell’alveo naturale. Oltre alle consuete brutture di cemento armato che stanno volgarizzando pesantemente una zona ad altissimo pregio naturalistico, vi sono persino trafori nella parete tufacea di ampie dimensioni, uno dei quali contiene addirittura un ascensore che non è ben chiaro se in funzione o meno. La cosa assurda è che si tratta di un alveo naturale che serve al deflusso delle acque e nei mesi piovosi può trasformarsi in un vero e proprio torrente con una grossa portata d’acqua. L’ascensore ha accesso proprio sull’alveo naturale del canalone. Sono oltretutto visibili grossi quantitativi di materiale scavato che sono stati stesi sull’alveo del canalone. Tutto ciò mentre paradossalmente si elogia in alcuni articoli il colore turchese della Baia dei Maronti riconducendolo a giochi di correnti e limo, mentre a nostro modesto avviso, tale colore è dovuto alla massa enorme di materiale inerte polveroso che viene scaricato nei canaloni che hanno naturale sbocco in mare. Abbiamo provveduto a segnalare al Comune di Barano nella figura del Sindaco, dell’Ufficio Tecnico e della Polizia Municipale, la presenza di questi lavori nella foce di Cavascura, chiedendo la verifica della legittimazione urbanistica e della presenza dei necessari pareri per lavori che a noi appaiono assurdi, inaccettabili in un’area così delicata anche sotto il punto di vista idrogeologico oltre che di grandissimo pregio naturalistico.

FONTE-----ISCHIAFORUM

mercoledì 14 dicembre 2016

Pillole dal Futuro

.......""Entro il 2150, dimenticate il calippo cosi come lo conosciamo adesso, perche attraverso le nanotecnologie, sara lui a leccare voi................. il lancio del bouchet ai matrimoni, diventerà sport olimpico....il mais subirà una mutazione genetica, non diventerà cibo per uomini,ma sarà stronzo, per cui al cinema i popcorn ti racconteranno il finale del film........................, i 33 trentini smetteranno di trotterellare.................... il sesso sarà virtuale infatti le porte USB diventeranno un po piu grandi.............. e le lavatrici restituiranno finalmente tutti i calzini smarriti .""

mercoledì 23 novembre 2016

Un pianeta simile alla Terra

E' il Pianeta Proxima b, si conosceva già, ma solo oggi abbiamo notizie dalla sonda cassini.
Si nutrono solo di bacche di ginepro e farinata. Adorano la polcha e la ballano ogni 40 minuti dovunque si trovino. Se sentono anche solo 2 note di Gigi d 'Alessio hanno crisi convulsive e iniziano a sparare razzi protonici verso il sistema solare. Fanno l'amore solo ogni giovedì, ma tutti insieme alle 15,30. Esiste una sola Religione il Dubbismo : si trovano in gruppi e si chiedono in coro...chi ci ha creati ? e perchè? c'e' vita dopo la morte e se si,ci sono posti a sedere ? Vestono solo di giallo, ma in tutte le sfumature possibili.....ai referendum votano si e no per non far arrabbiare nessuno, hanno come pratica la retto alimentazione e non danno valore alle cose, fanno abuso smodato della domotica e non usano la ruota, giudicata blasfema.

martedì 22 novembre 2016

Referendum

#Facciamochiarezza
Che vinca o perda il referendum passando per il buonsenso , si ratifica l obbligo legislativo per la consulta delle parti in causa, senza più dover ricorrere al sospensorio interinale che raccorda le camere e le pari opportunità, stesso discorso per il cnel.

giovedì 10 novembre 2016

Basta poco

Basta poco per "ingannare".............
""Titolo V

"Il Parlamento, quando i due terzi di ciascuna Camera lo ritengano necessario, potrà proporre emendamenti a questa Costituzione o, su richiesta dei Legislativi dei due terzi delle varie Regioni, potrà convocare una Convenzione per proporre emendamenti, che, in entrambi i casi, saranno validi ad ogni intento e proposito come parte di questa Costituzione quando ratificati dai Legislativi dei tre quarti delle diverse Regioni, o da apposite Convenzioni nei tre quarti di essi, a seconda che l'uno o l'altro modo di ratifica sia proposto dal Congresso; con l'eccezione che nessun emendamento che sia fatto prima dell'anno 1946 potrà in qualsiasi modo incidere sulla prima e sulla quarta clausola della Sezione nona dell'articolo primo; e che nessuna regione potrà, senza il suo consenso, esser privato della sua parità di suffragio nel Senato.""
fonte Fontanefredde.cus

mercoledì 2 novembre 2016

O' sce'

Siamo oramai ad un mese dal voto, e la battaglia prende "sostanza", inizia il batti e ribatti di cazzate, chi ne dice di più vince!!!
Dopo le onde elf, haarp e sglurp ecco spuntare............
La Iotti per il si ma parlavamo della Anselmi.
Dopo 97 milioni al golf , immediata la risposta ........
Ma è veniale 2 firmette taroccate!! 
--------------------------
Ecco racchiusa in una breve massima , la chiave vincente della "guerra": "Ma si, ma che ce ne fott, ma spariamole alla cazzo di cane."".
--------------------------
Sono davvero fantastici.

martedì 18 ottobre 2016

Isostasia

Siamo in isostasia, ebbene si, siamo letteralmente bloccati in un equilibrio gravitazionale che si verifica sulla Terra tra una banda di inetti a governo e il sottostante tessuto amministrativo comunale ancor più impedito. Il principio dell'isostasia afferma che per ciascuna colonna di inetti deve esserci la stessa massa di sciemi per unità di area tra governo ed amministrazioni una sorta di compensazione coglionaria che è la causa della attuale deriva Nazionale.